Carhartt, il brand statunitense fondato nel 1889, arriva in Europa 100 anni dopo la sua fondazione. Nata come una azienda workwear – produttrice di tenute da lavoro resistenti per operai delle miniere e delle ferrovie – presto si trasforma in un brand lifestyle che in breve tempo conquista i Millennials. A partire dagli anni ’80, gli iconici capi d’abbigliamento – come la salopette o il cappotto da lavoro – diventano un must have nel mondo Rap e vengono indossati dai big della scena Hip Hop americana. Questa analisi ha l’obiettivo di fare focus su Carhartt, il brand eletto dalle masse come marchio anti-fashion che ha lanciato una tendenza anticonformista.

Carhartt, grazie alla sua street attitude, ha conquistato le masse delle città. Il brand ha presto compreso il potenziale di questa contro-tendenza: operai e subculture giovanili uniti sotto lo stesso marchio, ma indossato in circostanze differenti. Nasce così la divisione Work in Progress, il progetto Carhartt siglato WIP, dedicato alla moda streetwear, al fianco dei grandi classici Carhartt dedicati al workwear.

Carhartt: analisi social del brand #carhartt e #carharttwip

Il range temporale, oggetto di analisi, va dal 1 gennaio al 14 febbraio 2018. Le mentions prodotte all’interno dell’intero periodo osservato sono oltre 1000. Instagram è il social principalmente coinvolto e – come si può osservare dal grafico – il maggior numero di conversazioni avviene nelle prime due settimane di gennaio, ovvero in corrispondenza dell’inizio dei saldi invernali, mentre intorno al 9 febbraio, sui social, si inizia già a parlare della nuova collezione P/E 2108.

Come si evince dal grafico, Instagram è il social network più utilizzato dagli utenti (94%). Il canale Instagram della pagina ufficiale Carhartt conta oltre 225mila follower, ed è dedicato all’utilizzo più tecnico del brand, a differenza del canale Work In Progress Carhartt WIP (526mila follower), che è dedicato all’aspetto più commerciale e di tendenza dell’azienda.

Rispetto al periodo analizzato, su un campione di 600 utenti Twitter, gli autori unici sono principalmente le donne (67%) ad aver commentato e condiviso di più sui social, anche se il target del brand è tendenzialmente più maschile.carhartt demographic

Carhartt: trending topic e sinergie

L’inconfondibile “C” arancione, per i Millennials, non è un semplice logo, ma più un vero e proprio segno di riconoscimento e di appartenenza, emblema della cultura urbana e underground. Lo spirito rivoluzionario del brand ha conquistato anche molti sportivi, artisti e protagonisti della scena musicale Rap/Hip Hop: il nome del brand è spesso abbinato a nomi come Eminem, famoso rapper statunitense, o Jimmy Butler, giocatore/cestista dei Chicago Bulls.carhartt trending topic

Metodologia di analisi

Query complessa: keyword principali utilizzate #carhartt ,#carharttwip

Range analisi: 01/01/2018 – 14/02/2018

Focus: Twitter, Instagram

Tool utilizzati: strumenti di social media listening