Donnarumma, per tutti il Gigio nazionale, è stato confermato portiere del Milan fino al 2021. Il contratto è arrivato dopo lunghe trattative tra Mino Raiola e i dirigenti del Milan Marco Fassone e Max Mirabelli.

Diciotto anni appena, Donnarumma oggi è tra i portieri tra i più pagati, perché guadagnerà sei milioni netti a stagione, fino al 2021. Considerato da molti l’erede naturale di Gigi Buffon, Donnarumma in questo momento ha davvero molto da festeggiare: non solo l’ingaggio milionario con il Milan, ma anche il rientro in rossonero del fratello Antonio, anche lui portiere, scelto per tornare a far parte di quella rosa tanto voluta da Vincenzo Montella, per il secondo anno alla guida del Milan.

Anche i calciatori, come qualsiasi altro vip, oltre alla loro vita professionale hanno sempre più pubblica la loro vita privata, Con i social network poi questo aspetto si è ancora più acutizzato e così il privato, se non si è bravi a tenerlo tale o se si fanno degli “scivoloni, può esser molto più chiacchierato del lato professionale.

La questione “in sospeso” con la Maturità 2017

In questi giorni si fa infatti un gran parlare della maturità mancata del giocatore, meglio una vacanza a Ibiza piuttosto che un esame di maturità, esame che aveva dichiarato poco prima avrebbe sicuramente sostenuto e così inzia il tam tam sui social, e tutti a dire la propria, colpa della fama, direbbe qualcuno.

Nonostante le polemiche per aver saltato la maturità 2017, Gigio Donnarumma oggi è il fenomeno di cui tutti parlano.

Un talento naturale il suo, che lo ha portato in fretta a bruciare diverse tappe. Oggi è diventato un portiere blasonato, sicuramente tra i migliori in Italia, se non addirittura nel mondo. Nonostante l’aria da ragazzino, Gigio sembra avere le idee ben chiare sul proprio futuro.

Un testimonial social

A febbraio, Donnarumma insieme a Gagliardini, è stato protagonista di una campagna social promossa dal Comune di Milano. I due giocatori sono stati scelti per la campagna social #PARITA’DIGENERE – Mettiamoci la faccia”. Lo scopo della campagna? Sensibilizzare i milanesi sull’importanza dell’educazione al rispetto e alla parità di genere. Il rinnovo contrattuale di Donnarumma ha reso felice anche Adidas, sponsor tecnico del Milan fino al 2023 anche se le ultime notizie parlano di una volontà da parte del noto brand sportivo, di rinegoziare il contratto di sponsorship a causa dei risultati – ultimamente non proprio brillanti – della squadra rossonera.