Fabrizio Corona news, Fabrizio Corona Ilary Blasi, Fabrizio Corona e Asia Argento: queste tra le keyword più cercate nel 2018 dagli internauti amanti del gossip che, specialmente negli ultimi mesi, hanno fagocitato un gran numero di notizie riguardanti l’ex re dei paparazzi. Dall’ospitata al Grande Fratello per chiedere scusa a Silvia Provvedi (del duo Le Donatella) alla lite (finta?) con Ilary Blasi, Fabrizio ha saputo cogliere l’attimo, facendo in modo che l’attenzione mediatica – ancora una volta – fosse tutta (o quasi) concentrata sulla sua persona.
Durante la puntata di Verissimo dello scorso 10 Novembre, ospite di una Silvia Toffanin che merita un plauso per come ha saputo gestire – in modo professionale e del tutto distaccato – l’intervista, questo uomo per molti forse troppo tatuato e notoriamente arrogante, si è rivelato un’autentica sorpresa. Per la prima volta, in tanti anni di televisione, Fabrizio ha raccontato Fabrizio, deponendo la propria “corona” a favore di un’intervista che a tanti è sembrata più che genuina, una tranquilla chiacchierata durante la quale è emersa una persona diversa dal solito, capace di assumersi le proprie responsabilità, senza remore. Nonostante il carattere notoriamente fumantino, Fabrizio ha cercato a modo suo di spiegarsi e di raccontare sentimenti e stati d’animo di una persona che comunque ha superato diverse prove nella propria vita: dalla morte del padre Vittorio, al carcere.

Fabrizio Corona Instagram: da re dei paparazzi a re dei social

Nel bene o nel male, purché se ne parli, un concetto evidentemente caro al nostro Fabrizio che, in questo momento, è tra le persone più popolari sui social, specialmente su Instagram dove condivide tutta la sua quotidianità- e un numero considerevole di nuovi tatuaggi –  con i propri follower. Le stories – accuratamente aggiornate – e le fotografie “postate” secondo un determinato criterio, raccontano di un uomo che è praticamente il brand di sé stesso. I social sono notoriamente il posto in cui si scatenano i cosiddetti “leoni da tastiera”, ma gli haters e rispettive critiche sono, in questo caso, un indice di gradimento: le numerose persone che lo criticano sui social, sono le stesse che, però, “spiano” tutti i giorni il suo profilo e che quindi alimentano la sua popolarità. E in un mondo dove l’apparenza conta più della sostanza, Fabrizio ha sfruttato la sua popolarità social, scommettendo anche su un nuovo brand di abbigliamento casual. Attraverso Adalet, infatti, condivide il messaggio di “Giustizia” sapendo, allo stesso tempo, che tutti gli occhi – ancora una volta – sono puntati su di lui: “All Eyez On Me” come il film che raccontava la storia tormentata di Tupac, rapper statunitense, idolo di una generazione che lo crede, ancora oggi, un poeta della strada. Odiato, tormentato, criticato, nonostante tutto Fabrizio ha già vinto e non perché sia bello e dannato, ma perché lui, fondamentalmente, è l’unico giudice di sé stesso e gli altri sono solo un numero.