La Festa del Papà è quell’occasione in cui, specialmente i più piccoli, si attivano a creare lavoretti incredibili per celebrare il loro “eroe di vita”. Tutti i papà, infatti, sono visti un po’ come la roccia della famiglia, il pilastro attorno al quale ruota tutto, nel bene e nel male. Il 19 marzo è una ricorrenza importante, soprattutto per coloro che danno alla parola famiglia, un valore importante. Tra tutti i regali che potrebbero far piacere al vostro papà, proponiamo un evergreen: la mitica e intramontabile Polo della Lacoste.

Lacoste, per la festa del papà regalatela senza coccodrillino

Nonostante sia stata resa famosa dal coccodrillino verde, oggi Lacoste sfida ( e sfila) il suo stesso brand, ma per una giusta causa: sensibilizzare l’opinione pubblica su alcune specie animali in via d’estinzione. La serie (limitata) si chiama Save Our Species: si tratterà di 10 polo di colore bianco, ma con un logo un po’ diverso. Dall’iguana di Anegada, alla tigre di Sumatra il coccodrillo sarà dunque sostituito ed il ricavato delle vendite verrà devoluto all’International union for conservation of nature.

Novak Djokovic: con la star della terra rossa Lacoste di nuovo ai vertici del tennis mondiale

Simbolo di classe ed eleganza, Lacoste da sempre ha saputo associarsi allo sport con discrezione, senza mai perdere la sua freschezza e la sua versatilità. La polo è tra gli indumenti più indossati e dal 2017 è tornata in voga tra gli sportivi. Novak Djokovic, ex numero 1 nel ranking mondiale, ma considerato tra i più grandi campioni nella storia della terra rossa, è il testimonial di Lacoste. Fisico atletico, il campione serbo ha sostituito colleghi illustri come Andy Roddick e Richard Gasquet, confermando che la Polo con il coccodrillino è sicuramente la compagna preferita dagli sportivi.

Lacoste di nuovo a Rodeo Drive

Da sempre vicino al mondo delle celebrità, Lacoste lo scorso novembre ha organizzato un party hollywoodiano per il re-opening della boutique nell’esclusiva Rodeo Drive. All’evento erano presenti, tra gli altri, anche Gwyneth Paltrow, Matt Boomer, Robbie Williams  e ovviamente Novak DjoKovic.